Giovedì, 26 Aprile 2012

Google Drive, il nuovo servizio per condividere e salvare file

Google annuncia ufficialmete Google Drive. Il servizio è utilizzabile da Mac, PC, tablet e smartphone, apre documenti di vario tipo e integra anche un OCR in grado di riconoscere i testi all’interno di documenti scansionati.

Mountain View annuncia ufficialmente il da tempo “rumoreggiato” Google Drive, insieme di avanzati servizi di archiviazione Cloud. La comunicazione avviene a ridosso di un annuncio simile da parte di Microsoft (SkyDrive) e del rinnovo dell’offerta di Dropbox. Di cosa si tratta è presto detto: uno spazio virtuale per creare, condividere e lavorare in modo collaborativo sui file. È possibile eseguire l’upload di file di vario tipo e accedere in remoto a video, foto, documenti Google Docs, PDF e altro.

Il servizio è utilizzabile da Mac, PC, tablet e smartphone (un’applicazione specifica per iPad e iPhone è in arrivo) e tra le peculiarità da segnalare la possibilità di aprire documenti di vario tipo (oltre 30 tipologie diverse, inclusi video HD, file Photoshop o Illustrator anche se non abbiamo i corrispondenti applicativi utilizzati per la loro creazione e il sistema di ricerca). È possibile trovare i file per nome o parole chiave e un sistema OCR offre la possibilità di riconoscere in automatico i documenti scansionati identificando i testi in varie lingue. Sarà dunque possibile compiere ricerche sulle parole presenti all’interno di una pagina di una rivista o un giornale scansionata e caricata nel cloud. Un servizio, definito ancora come “sperimentale” è on grado di confrontare le e individuare elementi in comune: è possibile caricare foto scattate, ad esempio, a New York e ritrovarle usando il nome della città come parola chiave, anche se non abbiamo avuto l’attenzione di indicare la città nei metatag.

I documenti di chi già usa Google Docs saranno da oggi disponibili in Drive, assieme a tutti gli altri che verranno caricati (Drive è pensato per funzionare in maniera completamente integrata con la suite cloud Google Apps e con le applicazione create da sviluppatori di terze parti). Ogni utente avrà a disposizione 5Gb di storage incluso. Gli amministratori aziendali possono acquistare ulteriore storage (partendo da 20Gb aggiuntivi a € 3 al mese, è possibile acquistare spazio fino a 16Tb).

Il sistema è centralizzato: grazie a tool e app dedicate gli amministratori possono aggiungere o rimuovere spazio a singoli utenti o team. Dal punto di vista della sicurezza i dati trasmessi (dal browser ai server) sono cifrati e sfruttano un sistema di verifica doppia che impedisce l’accesso a utenti non autorizzati. I dati sono replicati su più datacenter rendendo molto improbabile la loro perdita o indisponibilità. L’uptime è garantito al 99.9% e la disponibilità del supporto tecnico 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

Non manca ovviamente la possibilità di interagire con Google+ (il non troppo affermato social network dell’azienda), offrendo supporto per il caricamento di foto e in futuro l’invio di file di grandi dimensioni. Il sistema è già disponibile e può essere attivato da chiunque abbia un account Google portandosi al l’indirizzo http://drive.google.com.

cfweb - comunicazione funzionale

Comunicazione Funzionale sul web.
Attenti alle innovazioni, proponiamo soluzioni creative capaci di adattarsi al flusso mediatico in continua evoluzione.

Copyright © 2008 cfweb - Comunicazione Funzionale. Agenzia di Comunicazione. Tutti i diritti riservati.
Via dei Gelsi, 2 - 88046 - Lamezia Terme - Catanzaro - Calabria - Italia
P.iva 02970320798 - Tel. +39 0968 35 57 03 | Cell. +39 391 75 93 276

Francesco Cortese / Giuseppe Montesanti


Cookie policy | Privacy policy
design: cfweb